facebook logo detail flickr logo alexleite YouTube

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE CON ALMENO TRE FIGLI MINORI

L'art. 65 della legge 23 dicembre 1998 n. 448 e ss.mm.ii. ha introdotto la concessione, da parte dei Comuni e la relativa erogazione da parte dell'INPS, di un assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli con età inferiore a 18 anni.

Ai figli minori del richiedente sono equiparati i figli del coniuge, conviventi con il richiedente medesimo, nonché i minori ricevuti in affidamento preadottivo dal richiedente e con lui conviventi. La domanda può essere presentata al comune di residenza da uno dei genitori.

Il richiedente, al momento della presentazione della domanda, deve possedere i seguenti requisiti:

  1. essere residente nel Comune di Bagnara Calabra con almeno 3 figli minori o adottivi o in affidamento preadottivo;
  2. essere:

  • cittadino italiano o di uno Stato appartenente all'Unione Europea;
  • cittadino di Paesi terzi titolare di permesso di soggiorno CE soggiornante di lungo periodo in corso di validità;
    • cittadino familiare di cittadino italiano, dell'Unione Europea o di cittadino soggiornante di lungo periodo, non avente la cittadinanza di uno Stato Membro, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente (art. 13 legge n. 97 del 6 agosto 2013);
    • cittadino straniero titolare di Permesso di Soggiorno con lo status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria o un suo familiare o superstite (art. 27 del D. Lgs. 19 novembre 2007 n. 251)
    • cittadino di Paesi terzi ammesso in Italia a fini diversi dall'attività lavorativa a norma del diritto dell'UE o nazionale, al quale è consentito lavorare e che è in possesso di un permesso di soggiorno ai sensi del Regolamento CE n. 1030/2002 (art. 12 comma 1 della Direttiva 2011/98/UE)
    • cittadino di Paesi terzi ammesso in Italia a fini lavorativi a norma del diritto dell'UE o nazionale (art. 12 comma 1 della Direttiva 2011/98/UE)

3.   avere l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore ad euro 8.788,99 (Comunicato PCM della
GUn. 40 del 18/02/2020).

Oltre ai predetti requisiti è necessario che i figli minori siano iscritti nella stessa scheda anagrafica del richiedente (Stato di Famiglia) e che vi rimangano per tutto il periodo di concessione dell'assegno.

Il richiedente deve presentare la domanda utilizzando, a pena di esclusione, esclusivamente l'apposito modulo predisposto dal Comune di Bagnara Calabra e scaricabile dal sito istituzionale www.comunebagnara.it o prelevabile presso l'Ufficio Servizi Sociali del Comune.

La domanda, contenente gli elementi necessari alla verifica dei requisiti, compilata, in ogni sua parte, sottoscritta e con allegata copia dei documenti indicati, deve essere presentata all'Ufficio Protocollo Generale del Comune oppure a mezzo pec al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il termine perentorio del 31 gennaio 2021

Il benefìcio avrà decorrenza dal 1 gennaio dell'anno in cui si verificano i requisiti richiesti oppure dal 1° giorno del mese in cui matura il requisito relativo alla composizione del nucleo (almeno tre figli minori), se l'evento si è verificato nel corso dell'anno.

Il benefìcio cessa dal 1° gennaio dell'anno in cui viene a mancare il requisito economico dell' ISEE oppure dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo.

L'assegno è concesso dal Comune, ma è l'INPS che provvede al pagamento dell'assegno con cadenza semestrale posticipata (luglio/gennaio). La domanda si presenta una sola volta durante l'anno.

L'importo dell'assegno è annualmente rivalutato sulla base della variazione dell'indice ISTAT. Per l'anno 2020 l'importo, se spettante nella misura intera, è pari ad euro 145,14 mensili (per 13 mensilità euro 1.886,82).

In caso di concessione i dati degli aventi diritto sono trasmessi all'INPS che provvederà al pagamento sul c/c bancario o postale intestato al richiedente oppure con assegno.

Il richiedente è tenuto a comunicare tempestivamente al comune ogni evento che determini la variazione del nucleo familiare.

Qualora dai controlli emerga la non veridicità del contenuto delle autocertificazioni, il beneficio sarà revocato e saranno applicate le sanzioni di cui all'art. 76 del DPR 445/2000.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti rivolgersi presso l'Ufficio dei Servizi Sociali Lunedì- Mercoledì-Venerdì dalle 10,00 alle 13,00

Allegati:
FileDescrizioneSettore di riferimentoDimensione file
Scarica questo file (avviso pubblico assegno familiare.pdf)Avviso Pubblico  203 kB
Scarica questo file (domanda-nucleo-familiare-2020_1.pdf)domanda nucleo familiare 2020  141 kB

Ordinanza definizione misure per il contrasto a fenomeni di degrado della vivibilità urbana nelle ore notturne e per il contrasto ai comportamenti di disturbo delle quiete pubblica, disposizioni regolative degli orari degli esercizi pubblici di somministr

Ordinanza definizione misure per il contrasto a fenomeni di degrado della vivibilità urbana nelle ore notturne e per il contrasto ai comportamenti di disturbo delle quiete pubblica, disposizioni regolative degli orari degli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande e sede fissa e disposizioni in materia di attività sonore.

Allegati:
FileDescrizioneSettore di riferimentoDimensione file
Scarica questo file (ORDs_2020_175.pdf)ORDs_2020_175.pdf  236 kB

REGOLAMENTO ACCESSO CASA COMUNALE E FRUIZIONE DEI SERVIZI

In conformità alla recenti disposizioni ed in linea con gli altri settori della PA, è stata emanata dal Sindaco apposita ordinanza che regolamenta la fruizione dei servizi comunali in occasione dell'attuale emergenza "Coronavirus".
Si richiede alla cittadinanza di collaborare al fine di limitare i rischi sia al personale, che è tenuto a garantire la continuità dei servizi essenziali, sia agli stessi utenti.

MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

Il ricevimento al pubblico di tutti gli uffici del Comune avverrà solo ed esclusivamente su appuntamento, da concordare con il singolo ufficio attraverso i numeri telefonici dei singoli settori per come stabilito dall'ordinanza sindacale.
Pertanto:
1) coloro che hanno necessità di qualsiasi tipo di prestazione urgente dovranno contattare telefonicamente o tramite posta elettronica gli uffici per chiedere informazioni;
2) l’operatore riceverà la richiesta e fornirà le informazioni necessarie;
3) le richieste verranno evase tramite mail o pec, se possibile, altrimenti l’operatore fornirà un appuntamento in modo da evitare sovraffollamenti.
In ogni caso l’accesso alla casa comunale sarà consentito:
- SOLO TRAMITE APPUNTAMENTO
- per un massimo di UNA persona per volta e nel rispetto delle distanze minime di sicurezza;
- ESCLUSIVAMENTE presso gli sportelli posti al piano terra (ufficio stato civile e uscieri) che per l'occasione fungeranno da sportelli polifunziali per il ritiro e la consegna delle pratiche per tutti gli uffici comunali

RECAPITO TELEFONICO: 0966374011 (SEGUIRE LA VOCE GUIDA DEL CENTRALINO ELETTRONICO)

RECAPITI MAIL:
Servizi Demografici: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tributi - Riscossione - Commercio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Servizi Tecnici: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Polizia Municipale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si rammenta inoltre l'indirizzo pec del comune: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le ultime foto caricate sulla nostra Galleria Fotografica

Contatti

Posta Elettronica Certificata PEC dell'Ente

protocollo@pec.comunebagnara.it

Orari di Accesso al Pubblico e Contatto Telefonico

Centralino Elettronico VoIP: 0966 374011

  • Lunedì dalle 08:30 alle 11.00 - Martedi dalle 12.00 alle 13.30  - Mercoledì chiusura al pubblico
  • Giovedì dalle 15.00 alle 17.00
  • Venerdi dalle 8.30 alle 11.00
  • Sabato chiusura al pubblico